Egonomia è un libro che si legge con piacere perché non è un libro di economia o politica pur trattando soprattutto di economia e politica. Ciò comporta che, anche se si incontrano riflessioni o concetti non condivisibili, la lettura è sempre e comunque coinvolgente e scivola via, pagina dopo pagina, in attesa di scovare quali sono i rimedi che gli autori ritengono utili per superare la crisi che ci attanaglia.

Proprio perché non vuole essere un libro di economia o politica, gli autori non si preoccupano se le analisi degli eventi sono a volte un po’ forzate o comunque riconducibili a informazioni o opinioni confutabili. Ciò che a loro interessa è cercare di rappresentare la situazione attuale in tutti i suoi aspetti evidenziandone le criticità.

Per gli autori la crisi che stiamo vivendo nasce dai capricci dell’ego che hanno finito con il generare un individualismo estremo e, secondo loro, solo lo “stare insieme” potrà farci sperare di venirne fuori.

La semplicità del linguaggio usato rende ancora più piacevole la lettura. Non si è mai costretti a ricorrere al dizionario della lingua italiana per comprendere il significato di parole o espressioni.

Nel libro vi sono inoltre interessanti riflessioni che ci inducono a pensare ad un mondo diverso e migliore che possiamo raggiungere solo se noi lo vogliamo in quanto ciò dipende solo da noi.

E’ sicuramente un libro raccomandabile a tutti

 

Dott. Commercialista Antonio Manzo


Crea il tuo sito Gratis, Facile e Professionale!
www.onweb.it

Guarda il Book-Trailer